Debiti e Crediti: tipi di Obbligazione

Tipi di Obbligazione: obbligazioni naturali, solidali, pecuniarie...

Classificazione delle obbligazioni

Le obbligazioni sono dei doveri di legge che impongono ad ogni debitore di eseguire una prestazione, cioè dare, fare o non fare qualcosa in favore del proprio creditore.
Per la nostra legge esistono vari tipi di obbligazione.

Obbligazioni perfette e imperfette. Le obbligazioni vengono definite "perfette" quando è possibile agire legalmente per farle rispettare. Ad esempio un creditore non soddisfatto può rivolgersi ad un giudice per chiedere che il debitore venga obbligato ad eseguire la prestazione; un debitore che ha eseguito la prestazione ma non avrebbe dovuto farlo, può chiedere che gli venga restituito quanto ha dato.
Quando invece la legge interviene solo in parte, si parla di obbligazioni "imperfette", come le obbligazioni naturali.

Obbligazioni semplici e complesse. Alcuni tipi di obbligazione dipendono dal numero di persone coinvolte: se si tratta di un solo debitore ed un solo creditore, l'obbligazione è "semplice"; se invece ci sono più creditori e/o debitori, l'obbligazione di dice "complessa".

Infine, altre obbligazioni vengono distinte in base al tipo di prestazione da eseguire (se si tratta di una cosa da dare, fare o non fare) e all'oggetto della prestazione (se sono cose o azioni che è possibile dividere).

Principali tipi di obbligazione
Debiti e Crediti: tipi di Obbligazione: Elenco Avvocati e Studi Legali
Contratto d’opera: tipi
Esistono due forme di questo tipo di contratto: contratto d’opera manuale, in cui il prestatore d’opera è un artigiano (muratore, imbianchino, ecc); contratto d’opera intellettuale, in cui il prestatore d’opera è un professionista "intellettuale" (avvocato, psicologo, ecc).
Rescissione del contratto
Se il contratto presenta uno squilibrio notevole (difetto genetico, cioè già al momento della stipula, ma non "visto") tra la prestazione di una parte e il corrispettivo dell’altra, la parte che "patisce" lo squilibrio può rescindere dal contratto (entro un anno dalla stipula).
Rescissione contratto: esempio
In uno stato di profonda paura e reale pericolo(ad es. nostro figlio sta per affogare) promettiamo una lauta ricompensa a chi riuscirà a salvarlo. A pericolo passato ci rendiamo conto, però, che non possiamo pagare quanto promesso. Possiamo rescindere dal contratto, tramite Giudice.
Prestito fiduciario: cos’è
È un finanziamento non finalizzato (non legato ad un acquisto) che viene concesso al richiedente sulla semplice fiducia: l’istituto di credito non pretende garanzie materiali, ma solo i documenti che dimostrino la sua posizione sociale, economica e la possibilità di rendere il prestito.
Finanziamento: cos’è
Il finanziamento è un prestito di denaro (per l’acquisto di beni o servizi o per bisogno di liquidità) che una banca o altro ente di credito, concede a una persona (fisica o giuridica) a specifiche condizioni. Tra queste è prevista la restituzione del prestito in rate mensili entro un termine dato.
Rendi visibile il tuo Studio Legale in Internet
e ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)