Avvocato Diritto Industriale

Avvocato diritto industriale, proprietà intellettuale e concorrenza

Avvocato Diritto Industriale: definizione e descrizione

Il Diritto Industriale è una disciplina strettamente collegata al Diritto Commerciale, al punto da rendere difficile riuscire ad individuare con precisione un confine netto tra le due cose. Anche questo ramo del diritto, infatti, raccoglie una serie di norme sorte in Italia al fine di regolamentare la vita delle imprese, gestire nel miglior modo possibile i rapporti giuridici che possono instaurare, difenderle da tutto ciò che può mettere in pericolo la loro stessa sopravvivenza.

Il Diritto Industriale punta l'attenzione in modo particolare su due argomenti importantissimi in ambito industriale: la Proprietà Intellettuale e la Concorrenza.

La Proprietà Intellettuale tutela le opere dell'ingegno, ovvero idee, invenzioni, creazioni frutto della mente umana.
Viene normalmente suddivisa in due ulteriori categorie:

La Concorrenza raccoglie tutte le leggi previste dal nostro ordinamento al fine di evitare che un'impresa possa prevalere su altre simili e dominare il mercato di riferimento attraverso l'adozione di comportamenti scorretti che danneggiano le sue rivali.

Avvocato Diritto Industriale: l'avvocato che si occupa di Diritto Industriale segue il cliente ad esempio quando è necessario sbrigare le varie pratiche burocratiche obbligatorie per il deposito di un brevetto o la registrazione di un marchio.
La sua assistenza risulta particolarmente efficace ed importante per affrontare controversie di natura legale nate in situazioni in cui un imprenditore è vittima (o, al contrario, si è reso artefice) di episodi di concorrenza sleale, fenomeni di contraffazione, violazione del Diritto d'Autore, ecc.

Avvocato Diritto Industriale: Elenco Avvocati e Studi Legali
Processo Civile: cos’è
È il processo mediante il quale viene richiesto al Giudice di appianare un contrasto insorto tra due o più soggetti privati (persone fisiche e giuridiche), che attiene l’ambito del diritto privato. Parte a seguito di una domanda giudiziale (citazione).
Legittima Difesa
Per l’ordinamento giuridico italiano, è legittima difesa quel fatto che viene compiuto in caso di "necessità" al fine di difendere se stessi o altri da un pericolo attuale o da un’ingiusta offesa. Vi è legittimità purché difesa e offesa siano tra loro proporzionali.
Chi è l’Avvocato:
Laurea in giurisprudenza; Iscrizione registro praticanti; 18 mesi di Praticantato/Tirocinio e corso di formazione professionale; Esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato; Iscrizione all’Albo dell’ordine degli Avvocati.
Cos’è l’imputazione?
È l’accusa che il Pubblico Ministero formula nei confronti dell’imputato, da cui quest’ultimo deve difendersi nel corso del processo aperto a suo carico. L’imputazione descrive il fatto commesso (reato).
Reato doloso: cos’è
Il reato è doloso quando chi lo commette lo fa con intenzione, con volontà, anche se fa di tutto per “mascherare” la propria responsabilità. Ad esempio sparo a una persona con l’intenzione di ferirla o ucciderla ma “sostengo” che il colpo è partito per caso (accidentalmente).
Rendi visibile il tuo Studio Legale in Internet
e ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
tutte le mattine, dal lunedì al venerdì: 9:00-13:30