Efficacia e inefficacia del contratto

Efficacia e inefficacia del contratto, invalidità, nullità del contratto

Efficacia del contratto

Un contratto è efficace quando produce effetti considerati validi dalla legge. Il più importante di questi effetti è quello di far nascere (oppure modificare o portare a termine) un rapporto giuridico patrimoniale, cioè un legame tra le persone coinvolte che riguarda questioni che possono essere valutate economicamente.
Il contratto produce effetti, però, solo se viene perfezionato, cioè stipulato in ogni sua parte.

In realtà l'efficacia di un contratto dipende da vari fattori, non solo dal suo perfezionamento. Esistono, infatti, casi in cui anche un contratto perfettamente concluso (stipulato in ogni sua minima parte) e senza difetti può non produrre alcun effetto: viene considerato, quindi, "inefficace".

Inefficacia del contratto

In generale, si parla di "inefficacia" per indicare tutte quelle situazioni in cui un contratto non produce effetti. Ad esempio è inefficace il contratto invalido che viene dichiarato da una sentenza del tutto "nullo".

Non tutti i contratti invalidi, però, sono anche inefficaci. Un contratto che ha qualche difetto per via del quale può essere considerato invalido, infatti, continua a produrre effetti fino a quando una persona non agisce per farlo dichiarare da un giudice "annullabile".

L'inefficacia di un contratto può avere forme differenti, perché dipende da fattori diversi.
Si parla, infatti, di:

Anche un contratto perfettamente valido può essere inefficace.
È il caso, ad esempio, di quei contratti che possono danneggiare alcune persone (ad esempio dei creditori), ma in realtà non hanno alcun difetto.
Per capire meglio, facciamo un esempio: sono in debito con Luca di 300.000 euro ed il mio intero patrimonio è per lui una garanzia: se non dovessi saldare quel debito, infatti, Luca potrebbe chiedere il sequestro e la vendita forzata dei miei beni. Per evitare di perdere il mio appartamento, allora, decido di donarlo a mio fratello. Il contratto che firmo con lui è perfettamente valido, in quanto stipulato in ogni sua minima parte. Luca, però, per evitare di essere danneggiato da questo evento, può agire con una "azione revocatoria", cioè chiedere ad un giudice di considerare quella donazione inefficace nei suoi confronti.

Gli elementi o le situazioni che rendono un contratto inefficace (temporaneamente, definitivamente, ecc.) sono, dunque, vari. Di seguito elenchiamo i più importanti:

Efficacia e inefficacia del contratto: Elenco Avvocati e Studi Legali
Prestito: cessione del quinto
È una forma particolare di finanziamento personale, non finalizzato, che viene concesso ai lavoratori dipendenti (pubblici e statali) e pensionati. Le rate del prestito vengono scalate mensilmente, nella proporzione di un quinto, direttamente dallo stipendio, salario o pensione.
Contratto d’opera: tipi
Esistono due forme di questo tipo di contratto: contratto d’opera manuale, in cui il prestatore d’opera è un artigiano (muratore, imbianchino, ecc); contratto d’opera intellettuale, in cui il prestatore d’opera è un professionista "intellettuale" (avvocato, psicologo, ecc).
Contratto di compravendita
Anche detto di vendita, questo è il contratto più diffuso e utilizzato. Ha per oggetto la vendita di beni (mobili e immobili) e il passaggio di proprietà da una persona ad un’altra, dietro pagamento. La vendita può riguardare beni già esistenti o ancora da creare (es. casa).
Contratto: l’annullabilità
Un contratto è annullabile quando presenta difetti meno gravi rispetto a quelli che lo renderebbero nullo. Ad es: una parte è legalmente incapace; vi è stato un errore (vizio: tecnico o di forma) in fase di creazione; c’è stata violenza morale o dolo (inganno) ai danni di una parte.
Prestito a dipendenti: cos’è
È una forma di finanziamento che viene concessa a lavoratori dipendenti (pubblici o privati). Può essere finalizzato (legato ad un acquisto) o non finalizzato (disporre di una data liquidità). La garanzia del rimborso è data da parte del reddito da lavoro dipendente o del TFR maturato.
Rendi visibile il tuo Studio Legale in Internet
e ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)