Avvocato Tributarista

L'Avvocato Tributarista si occupa di diritto tributario e finanziario

il Diritto Tributario (Avvocato Tributarista)

Il Diritto Tributario è un settore del Diritto Pubblico che si concentra sulle entrate economiche di Stato ed Enti Pubblici, cioè sul modo in cui trovano le risorse economiche necessarie per andare avanti.
Queste realtà, infatti, devono affrontare quotidianamente la "spesa pubblica", ovvero una serie di costi necessari per creare beni e servizi destinati alla collettività, quindi ai cittadini stessi.
Secondo l'articolo 54 della Costituzione della Repubblica Italiana, ogni individuo deve contribuire a queste spese, in base alle proprie "capacità contributive" (alle proprie risorse economiche). Proprio per questo si è, allora, obbligati ad aiutare economicamente lo Stato in cui si vive attraverso il pagamento di tasse, imposte, monopoli, contributi speciali.
Il Diritti Tributario raccoglie, quindi, una serie di norme che servono per regolamentare proprio il meccanismo dei tributi obbligatori.

Il Diritto Finanziario è, invece, un settore del Diritto Pubblico più generico. Ingloba, infatti, lo stesso Diritto Tributario, ma non si concentra solo sulle entrate economiche di uno Stato, bensì anche sulle sue uscite, quindi sulle sue spese.

Avvocato Tributarista: l'Avvocato che si occupa di Diritto Tributario è quel professionista che assiste privati ed imprese nel momento in cui bisogna affrontare il complicato mondo di tasse ed imposte obbligatorie, ad esempio quando dev'essere fatta una dichiarazione dei redditi.
Può essere d'aiuto per capire se è possibile aver accesso a qualche forma di esenzione – cioè evitare di pagare totalmente o parzialmente imposte obbligatorie come l'IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) o l'IRES (Imposta sul Reddito delle Società) - e può rivelarsi prezioso quando si ha intenzione di chiedere un rimborso perché si è verificato un errore nel calcolo dei tributi da versare a Stato e/o Enti Pubblici.

Avvocato Tributarista: Elenco Avvocati e Studi Legali
Chi è l’imputato?
È il "sospettato" che, al termine dell’indagine preliminare condotta dal Pubblico Ministero, risulta responsabile di un determinato reato e per questo viene rinviato a giudizio. Nei suoi confronti si instaura un processo penale.
Impugnazione della sentenza
Impugnare una sentenza significa richiedere una modifica o la cancellazione della decisione presa dal giudice (la sentenza appunto), tramite ricorso, reclamo, appello, ecc, perché la si ritiene errata o ingiusta. L’impugnazione comporta l’avvio di un nuovo grado di giudizio.
Truffa: che cos’è
È un reato contro il patrimonio, compiuto tramite frode: il truffatore trae illecito profitto per sé (es. farsi dare del denaro) ingannando la vittima, tramite raggiri o "trucchetti". Es. i falsi addetti del gas che vengono a casa per finti controlli e chiedono di essere pagati subito.
Giudice Popolare: i requisiti
Per diventare giudice popolare occorre: la cittadinanza italiana; godere dei diritti civili e politici; una buona condotta morale; un’età tra i 30 e i 65 anni; la licenza media inferiore (per Corte d’Assise); la licenza media superiore (per Corte d’Assise d’Appello).
Difensore d’Ufficio: chi è
Nel procedimento penale è l’avvocato nominato dallo Stato per l’indagato/imputato che non abbia ancora nominato il proprio difensore di fiducia o che ne sia rimasto privo. Le spese legali sono a carico dell’indagato. L’Avvocato deve essere iscritto nel registro dei difensori d’ufficio.
Rendi visibile il tuo Studio Legale in Internet
e ricevi contatti mirati in base alle tue competenze

Area Professionisti:

Contatta la Redazione: 0547.28909
(da lunedì al venerdì - orario 9:00-13:30 / 14:15-17:45)